Novità

March 9, 2023

I migliori giocatori di eSport di tutti i tempi

Alessandra Rossi
WriterAlessandra RossiWriter
ResearcherHaruki NakamuraResearcher

Sponsor, club, tornei, follower e professionisti che giocano ai massimi livelli e si guadagnano da vivere con premi in denaro e opportunità di sponsorizzazione contribuiscono tutti al fiorente business degli eSport in tutto il mondo.

I migliori giocatori di eSport di tutti i tempi

Chi sono i più grandi atleti di eSport di tutti i tempi e come li classifichiamo?

Questi dieci giocatori sono i migliori di tutti i tempi per la loro incredibile abilità, fama e impatto sullo sviluppo degli eSport, anche se tutti hanno raggiunto la loro fama in epoche diverse e per diversi eSport. Hanno aperto la strada a nuovi orizzonti per le loro organizzazioni, i loro titoli e gli eSport nel loro insieme.

Mettere questi individui l'uno contro l'altro sarebbe un esercizio di futilità, ma fa parte del piacere di una top 5 di tutti i tempi. Il confronto tra giocatori di varie epoche o sport scatenerà una vivace discussione.

#5: GetT_Giusto

Cristoforo "Get_RiGhT" Alesund è salito all'apice della scena professionale di Counter-Strike 1.6 nel 2009, appena due anni dopo aver fatto il suo debutto. 

  • Fnatic ha raccolto l'allora 19enne dopo aver dedicato i due anni precedenti a competere per una posizione costante nelle migliori organizzazioni svedesi. 
  • Ma nonostante fosse in compagnia dei migliori giocatori di eSport come f0rest, Patrik "cArn" Sättermon e Rasmus "Gux" Ståhl, è stato GeT_RiGhT che è cresciuto fino a esemplificare lo svedese Counter-Strike 1.6.
  • In qualità di innovatore della tattica ora chiamata "in agguato", GeT_RiGhT ha sfruttato al massimo ogni apertura che la sua squadra gli ha offerto. Era un avversario mortale a causa della sua superba precisione, prontezza e agilità, che gli hanno permesso di ripulire i siti delle bombe da solo e trovare una via libera dalle situazioni più disperate.

Durante il suo primo anno con Fnatic, il giocatore svedese GeT_Giusto vinto 10 tornei - un risultato incredibile. Ottenere_RiGhT e f0rest hanno giocato al fianco di SK Gaming per poco più di un anno e mezzo nel 2011, un anno meno produttivo rispetto all'anno precedente. Ottenere_I risultati di RiGhT fino a questo punto sono andati oltre i sogni più sfrenati della maggior parte dei suoi rivali di eSport. Sorprendentemente, lo svedese era solo all'inizio delle sue avventure.

A pochi mesi dal debutto di Counter-Strike: Global Offensive, GeT_RiGhT era diventato il miglior giocatore indiscusso del gioco. Tornando alla competizione con f0rest, i due sono diventati uno dei duetti più formidabili la storia degli eSport.

Ottenere_RiGhT si è guadagnato un posto fisso nel pantheon dell'immortalità degli eSport con la sua serie decennale di prestazioni costantemente eccellenti.

#4: Daigo

Daigo Umehara del Giappone è stata una delle prime superstar internazionali negli eSport e uno dei migliori giocatori di eSport al mondo. Quando si è recato negli Stati Uniti nel 1998 e ha sconfitto Alex Valle in Street Fighter Alpha 3, ha annunciato la nascita di una leggendaria rivalità internazionale che alla fine avrebbe definito la serie di picchiaduro più famosa di tutti i tempi.

Umehara, meglio conosciuto con il soprannome di The Beast, divenne ossessionato dai videogiochi nelle sale giochi nel 1991. Fu nel 1997 che Daigo vinse il titolo di campione del Giappone di Street Fighter.

Il campionato del mondo del 1998 è stato l'inizio di una nuova era di competizione internazionale che ha avuto effetti di vasta portata al di fuori del regno di Street Fighter. La vittoria di Umehara nel gioco più pubblicizzato nell'industria dei picchiaduro dell'epoca segnò l'inizio di un lungo regno di dominio nel genere.

Daigo ha giocato più di una dozzina di titoli a livello professionale, da Vampire Hunter a Street Fighter 5. Quando ha sconfitto Justin Wong in un incontro del 2004, è passato dall'essere il miglior giocatore di Street Fighter del pianeta a una celebrità internazionale in buona fede.

Potresti aver già visto questo video: Daigo è nella sua ultima vita e Wong è pronto a trarne vantaggio. Daigo tira fuori un'incredibile sequenza di blocchi per tirare fuori la miracolosa rimonta.

La rivista sportiva americana GamePro ha paragonato il momento Daigo/Wong del 2004 all'iconica presa sopra le spalle di Willie Mays nelle World Series del 1954. Questo momento ha rappresentato non solo un singolo gioco, ma un'intera generazione nel gioco.

I risultati precedenti di Daigo sono abbastanza impressionanti da garantirgli un posto qui, ma sono solo l'inizio. 

  • Più di 15 anni dopo, è ancora uno dei migliori giocatori del mondo, avendo vinto i tornei Evo 2009 e 2010 consecutivi con la sua ormai famosa performance. 
  • Dopo aver vinto il secondo posto nella Capcom Cup 2015 (e aver donato il suo premio di $ 60.000 a una borsa di studio di beneficenza), ha vinto due titoli Topanga A-League e due titoli Topanga World League.
  • Daigo ha un curriculum senza eguali e l'incredibile durata della vita di The Beast non ha eguali in nessun altro giocatore.

#3: foresta

Patrik "f0rest" Lindberg è nato in Svezia, che ha una lunga storia nella produzione di alcuni dei migliori giocatori di eSport del mondo. La corsa del 2009 che F0rest ha avuto con il team Fnatic, quando la sua prestazione impeccabile li ha aiutati a diventare l'organizzazione con i guadagni più alti nella storia di Counter-Strike, è forse il miglior risultato di F0rest. A quel tempo, molti spettatori temevano che lo sport fosse a un passo dalla morte. Lindberg era senza dubbio il più noto negli eSport al di fuori dell'Asia.

Dalla sua svolta nel 2005 sulla scena professionistica, f0rest è sempre stato un giocatore di alto livello. L'ex compagno di squadra Patrik "cArn" Sättermon è stato soprannominato f0rest il più grande giocatore del campionato e nessuno ha battuto ciglio. f0rest ha vinto più di 50 medaglie nella sua carriera. Se fai un sondaggio tra giocatori e follower di Counter-Strike, troverai un consenso diffuso.

f0rest ha un'aggiunta impressionante al suo curriculum. Oltre ad essere il miglior giocatore in la storia di Counter-Strike, la sua brillantezza nel successore, Counter-Strike: Global Offensive, è stata una delle ragioni principali per cui Team Ninjas in Pyjamas ha vinto la sua serie di vittorie senza precedenti sulla mappa LAN 87-0: questa è la serie di vittorie più lunga nella storia degli eSport.

Cinque anni dopo l'uscita di Counter-Strike: Global Offensive, f0rest è ancora uno dei migliori giocatori in Svezia. Rispetto per uno dei veri veterani dell'industria degli eSport e uno dei migliori giocatori di eSport a livello globale.

#2: Flash

Non c'era scena più competitiva di Starcraft da nessuna parte tra il 1998 e il 2010. La ricchezza e il prestigio di Starcraft hanno consentito lo sviluppo e la manutenzione di una fiorente ecologia per più di un decennio. Il gioco è diventato radicato nella vita di tutti i giorni in Corea del Sud a causa della copertura televisiva e degli internet café. Starcraft è salito alla ribalta, senza mai rallentare, mentre altri giochi si sono avvicinati cautamente al piatto.

  • Lee "Flash" Young Ho è il giocatore di Starcraft di maggior successo e famoso di sempre. 
  • Ha vinto oltre $ 400.000 nei tornei e ne ha guadagnate altre centinaia di migliaia tramite accordi e sponsorizzazioni. 
  • Flash ha trionfato nell'eSport più visto, ampiamente analizzato e ad alta pressione a livello globale.
  • Secondo Liquipedia, Flash ha una ridicola percentuale di vittorie del 70% rispetto ai migliori giocatori del mondo, detiene il record per il punteggio più alto nella storia, detiene il record per l'occupazione più lunga come giocatore n. per la maggior parte delle vittorie di Starleague in un solo anno.

Flash è un simbolo di brillantezza e dominio per molti attuali appassionati di eSport. Una volta conosciuto con titoli come "Final Boss" e "The Ultimate Weapon", la base di fan di Lee Young Ho alla fine si è stabilita sul semplice soprannome di "God"

# 1: Falsario

Per quanto riguarda la scena competitiva degli eSport, Lee "Faker" Sang-hyeok è come Michael Jordan. Inizialmente soprannominato "Unkillable Demon King" da Cool (un giocatore cinese che da allora si è ritirato), ha preso piede tra il pubblico. 

Il semidio di League of Legends regna su una scena che ha davvero raggiunto livelli di competitività atletica professionale. È il giocatore di eSport al mondo in l'industria della lega, l'eSport più grande e competitivo. Faker non è solo un'anomalia in termini di talento, ma sta anche riscuotendo un successo senza precedenti in un gioco progettato per limitare l'impatto di ogni singolo giocatore.

In quanto sport di squadra, The League privilegia la pianificazione, la comunicazione e la cooperazione. A meno che, ovviamente, il tuo avversario non sia Faker.

A 17 anni nel 2013, Faker è emerso come un giocatore di punta in League of Legends dopo essere stato notato dalla principale organizzazione di eSport coreana, SK Telecom. Nonostante fosse un debuttante, Faker ha guidato SKT al terzo posto nella divisione primaverile ed è ora ampiamente considerato uno dei migliori mid-laner al mondo. SKT ha conquistato il campionato in estate e ha portato quel successo a una vittoria nel campionato del mondo allo Staples Center di Los Angeles.

Da quel momento in poi, il nome Faker è stato associato al successo. 

  • Con il suo ex compagno di squadra Bae "Bengi" Seong-woong, è uno degli unici due giocatori nella storia di League of Legends ad aver vinto tre campionati del mondo.
  •  Da quando è entrato sotto i riflettori, Faker ha vinto sei titoli nazionali. Tre di queste vittorie sono state vinte di fila. 
  • Ha vinto tutte le principali competizioni internazionali della lega: IEM, All-Stars, MSI e Worlds.

È il primo atleta di eSport sulla copertina di ESPN The Magazine. In un gioco come The League, l'esistenza di un giocatore come Faker dimostra il talento fondamentale dello sforzo, perché agli spettatori piace guardarlo e perché lo rispettano come sport. Ha vinto più premi in denaro rispetto a qualsiasi altro giocatore della Lega. 

È ampiamente concordato da appassionati, esperti e giocatori che Faker è League of Legends GOAT (o "Greatest of all Time"). Ai Mondiali 2022, Faker non solo ha stabilito diversi nuovi record, ma ha anche mostrato a tutti perché è il simbolo della League of Legends.

About the author
Alessandra Rossi
Alessandra Rossi
About

Alessandra, con il suo acuto intelletto e una profonda apprezzamento per le arti, traduce senza sforzo il mondo dei casinò online per il pubblico italiano. Cresciuta tra le vivaci strade di Napoli, è una fusione di sofisticazione culturale e conoscenza tecnologica all'avanguardia.

Send email
More posts by Alessandra Rossi

Ultime novità

Mega Incineroar: un punto di svolta o un flop competitivo?
2024-04-13

Mega Incineroar: un punto di svolta o un flop competitivo?

Novità