Novità

November 9, 2023

Il team RICOCHET di Activision introduce "Splat" per combattere gli imbroglioni in Call of Duty

Alessandra Rossi
WriterAlessandra RossiWriter
ResearcherHaruki NakamuraResearcher

Il team RICOCHET di Activision ha lavorato su entusiasmanti aggiornamenti per il motore anti-cheat in preparazione al lancio di Modern Warfare 3 e della prossima generazione di Warzone. In un recente post sul blog, i fan di Call of Duty sono stati informati sulle nuove funzionalità in arrivo su RICOCHET, tra cui una particolare meccanica anti-cheat che si è distinta per la sua ilarità.

Il team RICOCHET di Activision introduce "Splat" per combattere gli imbroglioni in Call of Duty

Presentazione di "Splat"

La caratteristica principale dell'aggiornamento si chiama "Splat". Questa meccanica è progettata per rendere il gioco ingiocabile per gli imbroglioni, incasinando il loro gameplay in modo divertente. Quando un giocatore viene rilevato come imbroglione nella lobby pre-partita, si ritroverà a saltare fuori dall'aereo di ingresso senza paracadute. E se viene rilevato un imbroglione dopo lo schieramento con successo, la sua velocità verrà regolata, provocando una caduta di 10.000 piedi che lo uccide all'istante. È un modo bizzarro ma efficace per affrontare gli imbroglioni.

Sicurezza ed efficacia

Il Team RICOCHET ha sottolineato che la funzione 'Splat' è sicura e si attiverà solo per gli imbroglioni rilevati. Non verrà attivato dai report basati sui giocatori. Questa garanzia è importante per mantenere la fiducia dei giocatori nel sistema anti-cheat. Infatti, il logo RICOCHET Anti-Cheat è stato aggiunto al kill feed per fornire una conferma visiva in tempo reale della protezione del sistema.

Apprendimento automatico per un rilevamento avanzato

Oltre alla funzione "Splat", il Team RICOCHET utilizza il Machine Learning per identificare nuovi comportamenti cheat nei dati di client e server. Questa tecnologia consente loro di contrastare attivamente comportamenti anomali e proteggere la comunità dagli imbroglioni. Analizzando circa 700 clip di gioco ogni giorno, il Team RICOCHET sta lavorando per combattere il costante afflusso di cheater nella community di Call of Duty. Con l'aiuto del nuovo "Strumento di indagine sui replay", il modello di machine learning può esaminare automaticamente fino a 1.000 clip al giorno, numero destinato a crescere.

Conclusione

È incoraggiante vedere l'impegno di Activision nell'affrontare gli imbrogli in Call of Duty. L'introduzione della funzione "Splat" e l'uso dell'apprendimento automatico dimostrano il loro impegno nel proteggere l'esperienza di gioco dei giocatori legittimi. Anche se c’è ancora spazio per miglioramenti, questi aggiornamenti rappresentano un passo nella giusta direzione. Resta sintonizzato su Esports.net per ulteriori notizie su Call of Duty.

About the author
Alessandra Rossi
Alessandra Rossi
About

Alessandra, con il suo acuto intelletto e una profonda apprezzamento per le arti, traduce senza sforzo il mondo dei casinò online per il pubblico italiano. Cresciuta tra le vivaci strade di Napoli, è una fusione di sofisticazione culturale e conoscenza tecnologica all'avanguardia.

Send email
More posts by Alessandra Rossi
undefined is not available in your country. Please try:

Ultime novità

Il futuro incerto di LCS: coltivare il talento locale contro la dipendenza dalle importazioni
2024-05-14

Il futuro incerto di LCS: coltivare il talento locale contro la dipendenza dalle importazioni

Novità